Proutist Universal Italia

Proutist Universal Italia

ultime ricerche
neoumanesimo
comunismo e capita...
educazione neouman...
... altre ricerche ...
Home > Sistema politico > PSICOLOGIA DEL SERVIZIO E PSICOLOGIA DI GRUPPO
RSS Atom stampa
Home
Chi siamo
Sistema economico
Dinamiche sociali
Sistema politico
Cultura e pseudocultura
I principi del Prout
Ambiente
Zone socioeconomiche
Istituto di ricerca Prout
I Proutisti a Genova
La lotta per l'Art 18
Link
Contatti
Indice per titolo

Democrazia Economica
Garantire a tutti la disponibilità delle minime necessità compresi cibo, vestiti, case, sanità, istruzione. Il diritto al lavoro è un requisito fondamentale per la garanzia delle minime necessità. Lo stato deve sostenere chi non è in grado di essere autosufficiente. Questo non è solo un diritto individuale, ma anche una necessità per lo sviluppo collettivo.
Incrementare costantemente il potere d'acquisto delle persone ridistribuendo la ricchezza. Sviluppare l'utilizzo delle risorse locali e sostenere la produzione di beni essenziali per soddisfare il consumo dell'intera popolazione.
Le persone devono avere il diritto di decidere dell'economia locale, quindi le imprese devono essere il più possibile gestite da cooperative o da sistemi aziendali che permettano ad ogni lavoratore di essere imprenditore dell'azienda per cui lavora, partecipando agli utili, ai rischi e alle decisioni.
Le persone che non vivono in una zona economica o che non intendono viverci stabilmente, non devono interferire nel controllo dell'economia locale.
PSICOLOGIA DEL SERVIZIO E PSICOLOGIA DI GRUPPO

PSICOLOGIA DEL SERVIZIO E PSICOLOGIA DI GRUPPO

La società umana è una e indivisibile. Ma oggi, a causa della superstizione, dogmatismo, ristrettezza mentale, separatismo ed altri tipi di "ismi", la società umana si sta dividendo in numerose parti. Contro tale scenario, al fine di costruire la società umana è necessario adottare il sentiero della sintesi che deriva dalla psicologia del servizio e del benessere. Nel tentativo di formare una società umana, qualche persona adotta giustamente il sentiero della sintesi e altre persone sbagliando adottano il sentiero dell'analisi, incoscientemente o per qualche motivo egoistico. Però è necessario menzionare che sebbene il sentiero dell'analisi per il proprio interesse personale possa essere stato utile, e anche per l'interesse di gruppo possa temporaneamente servire, però il sentiero dell'analisi non può essere favorevole al benessere umano in modo permanente e comprensivo. Dovrebbe essere chiaramente compreso che il sentiero della sintesi è assolutamente necessario per il benessere collettivo della società umana.

Esaminiamo cosa significano sintesi e analisi. Il vero spirito della sintesi risiede nello stabilire l'unità nella diversità sulla base di un'ideologia universale, nell'unire molte parti diverse in un tutto omogeneo. D'altro canto, lo stesso sforzo di rovesciare l'intero uno e indivisibile in molte componenti è il sentiero dell'analisi.

I sociologi sono ben coscienti del fatto che fra gli esseri umani vi sono differenze apparenti dovute a diversità ambientali, psicologiche, geografiche e personali. Dico differenze apparenti perché sebbene tali differenze siano basate su fattori relativi, la società umana è essenzialmente una e indivisibile. Ora, se qualcuno si avvantaggia di tali differenze esteriori e intende dividere l'altrimenti indivisibile società umana, si dovrebbe dire che una tale persona abbia adottato il sentiero dell'analisi. Questa sorta di psicologia è anti umana.

Il benessere umano non può essere raggiunto con questo sentiero.

Facciamo un esempio. Supponete che un certo uomo, diciamo Ram Babu, ha due figli: Jadu e Madhu. Può essere possibile che per ragioni ambientali, personali e altro, un figlio possa essere istruito e l'altro non istruito. Ma a parte tale questione sull'educazione, esiste un comune legame fra loro: costoro sono i figli dello stesso padre. Se qualcuno si avvantaggia delle differenze apparenti emergenti dai fattori ambientali e vuole creare un disaccordo fra i due, significa che egli o ella ha adottato il sentiero dell'analisi. Ma se si ignorano tali differenze esteriori e si considerano loro come i figli di Ram Babu, quello sarà il sentiero della sintesi. Questa sorta di approccio analitico, che tende a dividere l'uno in molti, non può mai guidare a qualche durevole o permanente benessere perché conduce, in ultimo, verso tendenze separatiste. (...) Così quelli che vogliono promuovere il benessere umano dovrebbero rigettare il sentiero dell'analisi e adottare sinceramente il sentiero della sintesi. Altrimenti, rovineranno la società umana.

Voi sapete che molti partiti politici tentano di conservare la propria esistenza diffondendo tendenze divisive fra i differenti gruppi umani. Coloro che fanno ciò, molto spesso, definiscono gli altri partiti come disgreganti. Ovviamente, un simile sforzo da parte loro è inteso ad assicurarsi l'esistenza e ingannare il pubblico imprudente. La gente comune, a causa dei meccanismi caparbi di tali forze politiche, non capisce chi siano i reali separatisti. In questi casi, gli interessi di gruppo divengono più importanti del benessere collettivo dell'umanità. Pensando al loro ristretto gruppo o agli interessi di parte, riducono i legittimi diritti sociali, economici e politici degli altri e così diventano un grande ostacolo all'intera crescita in libertà dell'umanità.

Ho detto molte volte, in passato, che non si deve disprezzare nessuno in questo mondo. Ma, mentre si compie qualcosa spinti dall'interesse di gruppo, se della gente viene dimenticata o il loro sviluppo è ostacolato, ciò dovrebbe essere tollerato? No. Il sentiero dell'analisi, dovrebbe venir scoraggiato con tutti i mezzi, mentre il sentiero della sintesi deve essere adottato in tutta sincerità. Solamente il sentiero della sintesi può ispirare molte entità a muoversi all'unisono.

Quindi, notiamo come nella sfera dell'edificazione sociale, ci siano due differenti psicologie: Una è la psicologia del servizio, la quale inspira la gente a promuovere l'interesse collettivo.

La seconda è la psicologia di gruppo che tenta solamente di promuovere il limitato interesse di un piccolo gruppo.

A coloro che sono guidati dalla psicologia del servizio non piace separare la politica dalla moralità. I loro pensieri e idee rimangono lontani dai ristretti interessi di gruppo. Dall'altro lato, coloro che sono guidati dalla psicologia di gruppo intendono stabilire l'autorità dei propri interessi di gruppo e di imporli sugli altri. Ciò porta al conflitto interpersonale e fra gruppi. Solo l'approccio sintetico conduce all'unità e alla coesione fra i numerosi individui e i gruppi. I seguaci del sentiero analitico spesso diventano rivoluzionari a parole ed estremamente attivi a stabilire Raj (Regno) ignorando nitii (moralità). Così, al di fuori di questi due distinti tipi di psicologie emergono due orientamenti sociali. Quelli che sono guidati dalla psicologia del servizio possiedono un orientamento sintetico, e quelli che sono guidati dal ristretto interesse di parte o del proprio interesse adottano un approccio analitico.

Quelli guidati dalla psicologia di gruppo sono come le tigri affamate. Tra tutti i differenti tipi di carne, la carne umana è ritenuta come la più deliziosa. Ciò perché la tigre, che ha assaggiato per una volta la carne umana, irromperà in un villaggio se non può avere carne umana nella giungla. Se accade di vedere degli esseri umani vicino, li attaccherà immediatamente senza preoccuparsi del bestiame domestico. Dove l'approccio analitico è radicato nella psicologia sociale della gente, le tendenze disgreganti scorrono attraverso le loro ossa, sangue e midollo. Tale gente diventa estremamente avida di carne umana. Ciò è dovuto al fatto per cui chi ha rigettato il sentiero della sintesi, è guidato dalla psicologia di gruppo e ha accettato il faziosismo come credo politico, sono appostati per catturare qualche gruppo per il loro sangue. Battendo il tamburo fatto della pelle delle loro vittime, annunciano al mondo che hanno eliminato gli elementi divisivi.

Quelli che di voi credono ardentemente nel PROUT dovrebbero essere vigili a tale riguardo. Dovreste ricordare che non è la canna del fucile ma la forza spirituale degli esseri umani la reale sorgente del potere. Gli esseri umani vogliono un servizio disinteressato. Il PROUT è dedicato al servizio e al benessere di ognuno e di tutti.

22-04-2007 Proutist Universal Italia

PROUT è equilibrio fra:
Necessità delle persone
Garanzia delle necessità primarie (cibo, vestiario, casa, istruzione, sanità)
Distribuzione della ricchezza
Intervento statale
Garantire alle imprese l'acquisto di materie prime, energia e trasporti al prezzo minimo di mercato
Garantire la concorrenza, impedendo la formazione di monopoli e concentrazioni dannose di potere economico
Libero mercato
Controllo diretto dei lavoratori tramite la cooperazione coordinata per le grandi e medie imprese
Gestione a conduzione famigliare delle piccole imprese e delle imprese artigiane