Proutist Universal Italia

Proutist Universal Italia

ultime ricerche
neoumanesimo
comunismo e capita...
... altre ricerche ...
Home > sviluppo industriale
RSS Atom
Home
Chi siamo
Sistema economico
Dinamiche sociali
Sistema politico
Cultura e pseudocultura
I principi del Prout
Ambiente
Zone socioeconomiche
Istituto di ricerca Prout
I Proutisti a Genova
La lotta per l'Art 18
Link
Contatti
Indice per titolo

Democrazia Economica
Garantire a tutti la disponibilitÓ delle minime necessitÓ compresi cibo, vestiti, case, sanitÓ, istruzione. Il diritto al lavoro Ŕ un requisito fondamentale per la garanzia delle minime necessitÓ. Lo stato deve sostenere chi non Ŕ in grado di essere autosufficiente. Questo non Ŕ solo un diritto individuale, ma anche una necessitÓ per lo sviluppo collettivo.
Incrementare costantemente il potere d'acquisto delle persone ridistribuendo la ricchezza. Sviluppare l'utilizzo delle risorse locali e sostenere la produzione di beni essenziali per soddisfare il consumo dell'intera popolazione.
Le persone devono avere il diritto di decidere dell'economia locale, quindi le imprese devono essere il pi¨ possibile gestite da cooperative o da sistemi aziendali che permettano ad ogni lavoratore di essere imprenditore dell'azienda per cui lavora, partecipando agli utili, ai rischi e alle decisioni.
Le persone che non vivono in una zona economica o che non intendono viverci stabilmente, non devono interferire nel controllo dell'economia locale.
sviluppo industriale
Proutist Universal Italia
04-12-2005Economia Politica
23-04-2007CLASSIFICAZIONE PSICOLOGICA DELLA SOCIET└
22-04-2007ECOLOGIA E SVILUPPO ECONOMICO
22-04-2007Un progetto di sviluppo
22-04-2007UNITA' SOCIO ECONOMICHE AUTOSUFFICIENTI
22-01-2006I Proutisti a Genova
22-01-2006Principi di economia bilanciata
04-12-2005Economia Quadridimensionale


Altri risultati nei siti di Edicola.org
Movimento per la Democrazia Economica
25-04-2006Programma provvisorio

Economia Politica Proutista
14-11-2005Sviluppo Industriale
23-05-2005Introduzione
22-11-2005Sistemi retributivi
15-11-2005Economia

Verso la Democrazia Economica
27-09-2005Capitolo 5

Un Mondo Possibile
08-07-2005Lotta alla povertÓ. Da Live8 al G8: ipocrisia o interessi?
16-03-2012Globalizzazione, protezionismo, lotta di classe, cooperative
15-08-2011Due Buone Azioni per l'Italia
09-02-2010La crisi economica, in Italia, propone una nuova prospettiva
23-01-2009Cina: Il Gigante si Ŕ Ammalato, Noi Pure.
06-02-2008Massima Utilizzazione, il metodo per lo Sviluppo Sostenibile
02-04-2007Vittime della Globalizzazione: Una storia Bengalese
20-11-2006Crescita o decrescita? Questo Ŕ il problema!
10-10-2006La Bioedilizia applicata al progetto Tirtha
30-08-2006Un modello economicamente sostenibile
27-08-2006Sviluppare un sentimento sociale
15-05-2005Dalla competitivitÓ alla Cooperazione coordinata
03-05-2005La via Neo-Socialista allo sviluppo
11-06-2004PER UNA VERA RIFORMA DEL LAVORO
20-05-2004ALLARGAMENTO UE: UN DISASTRO ECONOMICO
10-01-2004AMARTYA SEN E P.R.SARKAR: economisti a confronto
04-10-2002Fermare gli accordi GATS!


sviluppo industriale
PROUT Ŕ equilibrio fra:
NecessitÓ delle persone
Garanzia delle necessitÓ primarie (cibo, vestiario, casa, istruzione, sanitÓ)
Distribuzione della ricchezza
Intervento statale
Garantire alle imprese l'acquisto di materie prime, energia e trasporti al prezzo minimo di mercato
Garantire la concorrenza, impedendo la formazione di monopoli e concentrazioni dannose di potere economico
Libero mercato
Controllo diretto dei lavoratori tramite la cooperazione coordinata per le grandi e medie imprese
Gestione a conduzione famigliare delle piccole imprese e delle imprese artigiane